SIRTEF e le sue funi per il gasdotto del SouthStream

Il 23 giugno 2007, Eni e Gazprom hanno firmato un accordo d'intesa per la realizzazione del gasdotto South Stream.
L'accordo nasceva all'interno di una più ampia intesa strategica che le due compagnie avevano siglato in precedenza e che avrebbe concesso a Gazprom di entrare nel mercato della distribuzione e vendita del gas naturale in Italia e a Eni di implementare progetti di ricerca ed estrazione di idrocarburi in Siberia.

Il South Stream è un progetto focalizzato sulla costruzione di un nuovo gasdotto che collegherà direttamente Russia ed Unione Europea, eliminando ogni Paese extra-UE dal percorso. È un progetto sviluppato congiuntamente da Eni, Gazprom, EDF e Wintershall.

SIRTEF, sempre attenta a monitorare nuove opportunità di business in Italia e nel Mondo che includano la necessità di avere sistemi di sollevamento potenti ed affidabili, si è inserita nel progetto come partner di una multinazione italiana nel campo Oil&Gas fornendo tiranti in fune, funi in acciaio e accessori di sollevamento come grilli, stralli con capocorda e girevoli.
L'ultimo ordine eseguito per il progetto riguarda 5 bobine di fune (anchor wires) classe 6x36WS+IWRC, diametro di 76 mm e lunghezza di 2850 metri cad., destinate ad una importante Pipe Lay Vessel di stanza nel Mar Nero.

Fune 6 trefoli metallica diametro 76 mm - 2850 mt
Ogni bobina ha dimensioni di 3200 x 3200 x 3550 mm e un peso lordo di 76 T, misure che dimostrano la rilevanza e lo spessore del progetto e della collaborazione con SIRTEF.

Attualmente le funi di acciaio sono in viaggio per nave dalla Korea alla Turchia, successivamente verranno trasportate via camion al porto di destinazione dove si trova la piattaforma.
La consegna, prevista nei tempi, è concordata con il cliente entro la fine di novembre.

Buon viaggio e stay tuned con Sirtef News!